FARMACO AMICO


Con il progetto FARMACO AMICO si intende raccogliere farmaci in corso di validità per offrire una risposta a persone indigenti, che sono fuori dai circuiti del Servizio Sanitario nazionale e/o che non possono procurarsi i farmaci per gravi situazioni socio-economiche, assicurando il miglioramento della qualità della vita a persone in situazione di bisogno.

Come si articola “Farmaco Amico”? Attraverso la raccolta e la redistribuzione di farmaci in corso di validità, correttamente conservati e le cui confezioni siano ancora integre, in possesso dei cittadini che intendono donarle per finalità di solidarietà e di assistenza.
Banco Farmaceutico distribuirà poi agli enti e cooperative nel territorio i farmaci raccolti a seconda delle convenzioni stipulate (LA GEMMA Cooperativa Sociale, L’IRS L’AURORA, Caritas, Santissima Annunziata, ecc).
I farmaci sono poi distribuiti a persone e nuclei a rischio di marginalità sociale, e che non possono per difficoltà economiche acquistare direttamente medicinali o ausili.

Tale progetto è reso possibile anche grazie all’accordo di collaborazione del luglio 2018 tra Fondazione Banco Farmaceutico Onlus e Intesa Sanpaolo che con il Programma “Sistema di Solidarietà Nazionale dei Farmaci”, ha permesso il rafforzamento dell’attività del Banco dove questo è già operante e l’attivazione di nuovi centri di raccolta e distribuzione di farmaci in nuove città tra le quali, appunto, Ancona.
Un accordo quadriennale che è tra i capisaldi del Programma Intesa Sanpaolo per i Bisognosi inserito nel Piano di Impresa 2018-2021 della banca, che individua tra i suoi obiettivi anche la distribuzione di 3.000 medicinali al mese.

Gli obiettivi generali del progetto sono:
miglioramento dello stato di salute della popolazione indigente del Comune di Ancona attraverso la lotta alla povertà sanitaria.
Risparmio della spesa sanitaria dovuta a farmaci.
Riduzione dell’inquinamento da farmaci e riduzione della spesa per lo smaltimento dei farmaci scaduti e realizzando inoltre un significativo risparmio delle risorse.

L’oggetto della raccolta sono farmaci validi e non ancora scaduti con confezioni integre e con foglietto illustrativo.
Sono esclusi farmaci appartenenti alle seguenti categorie:
tabelle dei medicinali e delle sostanze stupefacenti e psicotrope (D.L. n.36 del 2014),
farmaci ospedalieri (fascia H);
farmaci da conservare a temperature controllate (catena del freddo);
farmaci che contengono principi attivi vietati per motivi legati alla salute pubblica.

Il progetto sarà attuato in via sperimentale e saranno coinvolte sette farmacie della città di Ancona e una fuori comune:
Farmacia San Giorgio (via Giannelli Ancona);
Farmacia Tomassini (Aspio Ancona);
Farmacia Sciarrillo (via Ascoli Piceno 23, Ancona);
Farmacia Palmieri e Gaffuri (c.so Garibaldi 62, Ancona);
Farmacia Dubbini (c.so Amendola 26 Ancona);
Farmacia Valla (C.so Garibaldi Ancona);
Farmacia Dorica Settimi (Via dell’Industria 4)
Farmacia Mannucci ( Via G. Galilei 2 Falconara Marittima)