Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

GIORNATE FAI D’AUTUNNO 2020

18 Ottobre 2020

Eccezionale doppio appuntamento con GIORNATE FAI D’AUTUNNO.
Per la prima volta due fine settimana, sabato 17 e domenica 18, sabato 24 e domenica 25 ottobre 2020.
L’edizione 2020 è dedicata a Giulia Maria Crespi.

Ad Ancona, in collaborazione con il Comune, visite al Mercato ittico e a due siti sul Conero.
E’ dedicata a Giulia Maria Crespi, fondatrice e presidente onoraria FAI scomparsa lo scorso luglio, la non facile edizione 2020 delle Giornate FAI d’Autunno.
Ispirandosi a lei, i giovani del FAI – con la collaborazione delle Delegazioni e degli altri Gruppi di volontari della Fondazione – scenderanno in piazza per “seminare” conoscenza e consapevolezza del patrimonio di storia, arte e natura italiano e accompagneranno il pubblico, nel pieno rispetto delle norme di sicurezza sanitaria, alla scoperta di luoghi normalmente inaccessibili, poco noti o poco valorizzati: un caleidoscopio di meraviglie nella proposta effervescente del FAI e dei suoi delegati che reagiscono con ancor più energia e impegno, positività ed entusiasmo al periodo difficile che l’Italia sta attraversando.
Saranno proposte al pubblico visite speciali dedicate in particolare agli interventi per la sostenibilità ambientale dei Beni e, più in generale, al patrimonio di natura, ambiente e paesaggio curato e valorizzato dalla Fondazione.
Saranno 35 le aperture a contributo libero nelle Marche di cui 9 nella Provincia di Ancona, nelle città di Jesi, Genga, Senigallia, Ancona e Loreto, organizzate per la prima volta in due fine settimana, sabato 17 e domenica 18, sabato 24 e domenica 25 ottobre.
APERTURE NELLA CITTA’ DI ANCONA
MERCATO ITTICO E PORTO PESCHERECCIO, Largo Fiera della Pesca, Ancona
DOMENICA 18 OTTOBRE DALLE 10.00 ALLE 17.00
La visita si svolge tra la banchina dei pescherecci, di fronte alla Mole Vanvitelliana nel porto antico, e l’edificio del Mercato Ittico ripercorrendo le tappe che il “pesce” compie dal mare fino alle nostre tavole.
Un’immersione nel mondo della pesca che caratterizza in modo peculiare la storia della città di Ancona nei suoi aspetti urbanistici, economici e sociali.
L’obiettivo della visita è finalizzato a sensibilizzare i cittadini sul valore della attività della pesca che rappresenta un pezzo della cultura storica della città, avvicinando i visitatori al lavoro dei pescatori, alle loro storie, alla fatica dei protagonisti, narrando cosa si nasconde dietro a quelle luci in mezzo al mare nella notte.
Il Mercato Ittico è uno spaccato di vita cittadina notturna, con i suoi particolari suoni e odori e che pullula di vivacità.
E’ il luogo fisico dove s’incontrano i pescatori e gli acquirenti all’ingrosso: operatori del commercio, dell’industria e ristoratori.
La compravendita avviene in due momenti: quello pomeridiano del pesce azzurro, dove si batte a voce l’asta al rialzo, e quello notturno, dalle 2.00 alle 7.00 del mattino, dal martedì al venerdì, dove il pesce bianco viene commercializzato tramite asta elettronica al ribasso. E’ un luogo precluso al pubblico e ai compratori privati per questo motivo la visita è eccezionale e di grande interesse se si è curiosi di capire un aspetto significativo di Ancona.
La storia di come il “pesce arriva sulle nostre tavole” verrà quindi raccontata nelle due Giornate organizzate dal FAI Delegazione di Ancona in collaborazione con Comune di Ancona, Autorità di Sistema Portuale del mare Adriatico Centrale, Capitaneria di Porto di Ancona, Cooperativa Pescatori Motopescherecci, CNR-IRBIM, Associazione Produttori Pesca e Associazione Penelope – Donne nella Pesca di Ancona.
Quest’ultima associazione rappresenta il fondamentale ruolo delle donne che a vario titolo operano nel mondo della pesca occupandosi principalmente di amministrazione e commercializzazione del pescato delle proprie imprese familiari.
Ciceroni d’eccezione saranno anche alcuni reali “protagonisti” dell’attività della pesca e della vendita del pesce.
Sono state anche invitate le protagoniste femminili che così tanto arricchiscono e caratterizzano questa attività.
A testimonianza della importanza e del peso economico indotto dalla l’attività della pesca ad Ancona sappiamo che nel 2018 essa ha generato i seguenti dati:
– 3.500 / 4.000 le casse di pesce commercializzate mediamente ogni giorno;
– kg 1.384.989 il pesce transato;
– € 9.213.848 le fatturazioni emesse.
Per quello che riguarda l’edificio del Mercato Ittico è’ stato avviato l’iter per la sua ristrutturazione generale da parte dell’Amministrazione comunale e dell’Autorità portuale, questa delle Giornate FAI d’Autunno potrebbe l’ultima occasione per visitare i luoghi della vendita del pescato prima della loro prossima trasformazione.
Le visite saranno guidate dagli Apprendisti Ciceroni del Liceo Scientifico Galileo Galilei di Ancona che insieme ai professori e ai genitori hanno deciso di collaborare ugualmente con il FAI nonostante le difficoltà del periodo.
(Prenotazione online consigliata su www.giornatefai.it; i posti sono limitati. Nei due fine settimana apriranno luoghi diversi: consultare il sito per controllare il programma).
Info su:
https://www.facebook.com/FAI-Delegazione-Ancona-163541923856534/
Tutti i visitatori potranno sostenere il FAI con una donazione libera – del valore minimo di 3 € – e potranno anche iscriversi al FAI online oppure nelle diverse piazze d’Italia durante l’evento.
La donazione online consentirà, a chi lo volesse, di prenotare la propria visita, assicurandosi così l’ingresso nei luoghi aperti dal momento che, per rispettare la sicurezza di tutti, i posti saranno limitati.
Le Giornate FAI d’Autunno chiudono la Settimana dedicata dalla Rai ai beni culturali in collaborazione con il FAI.
Dal 12 al 18 ottobre, infatti, la Rai racconterà luoghi e storie che testimoniano la varietà, la bellezza e l’unicità del nostro Paese: una maratona televisiva e radiofonica di raccolta fondi a sostegno del FAI, per sensibilizzare sempre più italiani sul valore del nostro straordinario patrimonio artistico e paesaggistico e per promuoverne la partecipazione attiva.
Rai è Main Media Partner del FAI e supporta in particolare le Giornate FAI d’Autunno 2020 anche attraverso la collaborazione di Rai per il Sociale.

Luogo

Largo Fiera della Pesca