DIVIETO UTILIZZO MATERIALE PLASTICO NON BIODEGRADABILE E/O COMPOSTABILE

La crescente diffusione di oggetti in plastica rnonouso produce considerevoli quantitativi di rifiuti, che spesso non sono correttamente smaltiti, disperdendosi nell’ambiente e producendo gravi danni all’ecosisterna.

L’abbandono di plastiche contribuisce gravemente al degrado dell’ambiente, con particolare riguardo a quello marino e il problema dei rifiuti spiaggiati ha oltretutto un impatto diretto sul territorio comunale, che comprende un tratto di oltre 20 krn di costa adriatica.

Pertanto l’Amministrazione Comunale ha ritenuto urgente limitare l’utilizzo, nel territorio comunale, di piatti, bicchieri e cannucce monouso in materiale plastico non biodegradabile o compostabile, nonché porre in essere, presso gli istituti scolastici del territorio comunale, azioni di sensibilizzazione sulla problematica dell’abbandono dei rifiuti.

A partire dall’l/7/2019 è fatto quindi divieto:
a) l’utilizzo di posate, piatti, bicchieri e cannucce monouso in materiale plastico non
biodegradabile e/o compostabile lungo le spiagge ed i litorali del territorio comunale,
compresa l’area portuale;
b) l’utilizzo dei suddetti oggetti in materiale non biodegradabile e/o compostabile per la
somministrazione e la distribuzione a qualsiasi titolo di alimenti e bevande da parte degli
esercenti le attività artigianali e commerciali in sede fissa e su aree pubbliche per il consumo sul posto, le attività di somministrazione di alimenti e bevande pernrnnenti e temporanee, le attività di catering, le attività balneari e, infine, di qualsiasi soggetto organizzatore di eventi, manifestazioni, sagre e degustazioni;

Le violazioni ai divieti stabiliti con un’apposita ordinanza consultabile a fondo pagina, sono sanzionate ai sensi del  “regolamento per la determinazione e per l’applicazione delle sanzioni amministrative di natura pecuniaria” approvato con deliberazione del Consiglio comunale n. 100 del 15/7/2003.

ORDINANZA n. 31 2019 DIVIETO PLASTICA