Sei qui
Home > Tipicità gastronomiche > Stoccafisso all’anconitana

Stoccafisso all’anconitana

Ancona è città di mare e la storia della cucine dorica è rappresentata dallo stoccafisso all’anconitana

Ingredienti per 4 persone

kg. 1  di stoccafisso già bagnato e pulito
kg. 1,5 di patate
gr. 400 pomodorini tondi tipo pendolino
gr. 250 olive
gr. 500 olio di oliva extra vergine
due bicchieri di vino bianco (verdicchio)
sedano – carota – cipolla – aglio  – rosmarino – acciughe – tonno – capperi
sale pepe e peperoncino

 

Preparazione

Tagliare lo stoccafisso (già pulito dalla lisca e le spine più grandi) a pezzi e predisporli in una teglia dal bordo alto;
Tagliare a metà i pomodorini, salare pepare e condire con un pochino di olio;
Sbucciare le patate, tagliare a grandi spicchi possibilmente di dimensioni uguali, salare pepare e condire;
Preparare un trito con tutti gli odori a disposizione unitamente alle acciughe, al tonno e ai capperi, diluire il composto con abbondante olio, unire il tutto allo  stoccafisso;
Cospargere una abbondante metà di olive e pomodorini, disporre sopra le patate già condite coprendo bene lo stocco, cospargere con i rimanenti pomodorini e olive, aggiungere il restante olio di oliva e il vino allungato con un pochino di acqua facendo attenzione che raggiunga il fondo della teglia senza togliere il condimento alla composizione;
Infornare e proseguire la cottura per oltre due ore.

Top