Sei qui
Home > news > CALL FOR ARTISTS PARLO ACQUA

CALL FOR ARTISTS PARLO ACQUA

L’invito a partecipare è rivolto ad illustratori, grafici, fumettisti, animatori, disegnatori, artisti visivi e creativi, di qualunque nazionalità, purchè maggiorenni, nella forma individuale o riuniti in collettivo

Festival Ka Nuovo Immaginario Migrante, col sostegno del Comune di Ancona Assessorato alla Cultura, promosso da Water Grabbing Observatory (WGO) e da Pepe Lab, in collaborazione con Kilowatt, Festival Ratatà, Le Vanvere, Canicola edizioni e TU Tenerezze Urbane, lancia la call internazionale PARLO ACQUA, per la realizzazione di 10 manifesti d’autore.
L’intento è realizzare una mostra itinerante che sia strumento originale di informazione, educazione e stupore, attorno al tema dell’acqua.
Le 10 opere selezionate si affiancheranno a quelle di 6 affermati autori che sostengono in modo attivo la call con una loro creazione: Roberto Catani (animatore), Allegra Corbo (artista visiva), Marino Neri (fumettista), Claudia Palmarucci (illustratrice), Gio Pistone (artista visiva), Stefano Ricci (disegnatore).
TEMA
La call nasce all’interno dell’edizione biennale del Festival Ka Nuovo Immaginario Migrante, dedicata al tema Terrestre, inteso come prospettiva complessa dove collocare la riflessione sulle migrazioni contemporanee. Ci interroghiamo sul futuro non solo dell’umanità in senso stretto, ma sul futuro di umani e non umani inter-dipendenti e soggetti alle medesime variabili ecologiche in quanto esseri terrestri. Le migrazioni sono, in misura sempre maggiore, uno degli effetti più visibili, dirompenti e complessi di tali variabili sempre più fuori controllo.
Tra gli elementi terrestri che condizionano la vita di tutti gli esseri viventi del pianeta abbiamo scelto, quest’anno, di esplorare l’elemento ACQUA, la più abbondante delle risorse scarse, il più vitale, mobile e prezioso elemento terrestre che abita tutte le geografie del pianeta. L’acqua porta vita e, in alcuni casi, morte. L’acqua è un diritto universale di ogni persona ma sta diventando oggetto di privatizzazioni e speculazioni. L’acqua alimenta tutti gli ecosistemi naturali, disseta comunità e consente agricolture diverse. L’acqua ha nutrito immaginari e cosmogonie ad ogni latitudine ed è sempre stata un elemento di connessione tra l’umano e il soprannaturale, elemento simbolico che nel corso dei secoli si è riempito di significati molteplici.
MOSTRA ITINERANTE
La mostra sarà inaugurata alla Mole di Ancona sabato 26 giugno all’interno del festival Ka Nuovo Immaginario Migrante e proseguirà poi a Bologna all’interno di Resilienze Festival (9/12 settembre 2021) presso Le Serre dei Giardini. La mostra nasce come progetto itinerante, pertanto verranno cercate e concordate altre tappe.
TEMPISTICHE
Scadenza  22 maggio 2021
Comunicazione vincitori  Entro 9 giugno 2021
Opening Mostra Ancona  26 giugno 2021 nell’ambito del Festival Ka III edizione
Opening Mostra Bologna  9 settembre 2021 nell’ambito di Resilienze Festival
Scopri la CALL ⇒ QUI
Top