Sei qui
Home > Tipicità > Moscioli di Portonovo

Moscioli di Portonovo

Ad Ancona, le cozze o mitili, sono i moscioli selvatici che si riproducono in modo naturale nella zona della Baia di Portonovo e che caratterizza gran parte della cucina del territorio.

Ecco a voi alcune ricette dei moscioli di Portonovo:

moscioli arrosto

Moscioli arrosto

I moscioli vanno cucinati freschi per apprezzarli al meglio…
Ingredienti per 4 persone: 3 kg di moscioli, pangrattato q.b., aglio e prezzemolo tritato, sale, pepe, olio extravergine d’oliva.
Preparazione: lavare i moscioli strofinandoli energicamente fra loro poi aprirli in una pentola con pochissima acqua. Togliere il bisso (lo stoppino) e mezzo guscio. Mescolare il pangrattato con l’aglio e il prezzemolo tritati, salare e pepare. Dopo aver sistemato i moscioli in una teglia da forno, ricoprirli riempendo il guscio con il pangrattato. Regolare il forno a 180° e cucinare per circa 10 minuti. Servire i moscioli caldi con un filo d’olio.

 

 

Moscioli alla Tarantina

Una curiosità: nella cucina tradizionale anconetana, i “moscioli alla tarantina” è una ricetta molto apprezzata…..

Moscioli

I moscioli vanno aperti da crudi con un coltellino, spostando tutta la polpa in un mezzo guscio e gettando l’altra metà. Disposti in una teglia si condiscono con aglio e prezzemolo tritato, limone a pezzettini, pepe, e si cospargono con olio e un po’ della loro acqua (raccolta durante l’apertura e debitamente filtrata). Usando l’acqua dei moscioli non serve aggiungere sale.
Si cucinano per non più di 10/12 min nel forno o direttamente sul fuoco, in questo caso è bene coprirli con la carta d’argento per almeno 5 minuti.
Si portano subito in tavola e si accompagnano con crostoni di pane per raccogliere il sughetto.

 

Top