Sei qui
Home > Tipicità > Ciavattoni allo scoglio

Ciavattoni allo scoglio

Ecco a voi la ricetta dei ciavattoni allo scoglio (tratto da Pescatori, cuochi, contadini. Racconti e ricette della Baia di Portonovo, di Antonio Attorre – Franco Frezzotti – Ludovica Lancianese, Affinità elettive)


Ingredienti per 4 persone: ciavattoni gr. 500; moscioli gr. 400; vongole gr. 150, pannocchie 4; pauri medi di Portonovo 2; una seppia di circa 150 gr.; un quarto di cipolla; pomodori maturi 4; un peperoncino; olio extravergine d’oliva.
Preparazione: dividere il sacco della seppia dai tentacoli, tagliare a cubetti piccoli il sacco e frullare i tentacoli. In padella versare l’olio extravergine fino a coprire tutto il fondo, soffriggere insieme la cipolla tritata, unire i dadini di seppia e i tentacoli frullati. Spellare e togliere i semi ai pomodori, tritarli grossolanamente e unirli dopo cinque minuti in padella. A parte sbollentare i pauri, tagliarli a pezzi e rompere le chele con lo schiaccianoci; tenere da parte un po’ dell’acqua in cui hanno sbollentato i pauri. In abbondante acqua salata cuocere la pasta e, nel frattempo, unire in padella moscioli, vongole e pannocchie tagliate in due-tre pezzi. Scolare la pasta e unirla in padella con i pauri, tirare il tutto con qualche cucchiaiata dell’acqua dei pauri e unire un peperoncino sottile finemente tagliuzzato. Aggiungere un cucchiaio di olio extravergine e tirare ancora un attimo. Servire subito.

Top