La Biblioteca Benincasa partecipa alla mostra “La musica segreta. Incontro con le ricchezze musicali marchigiane”

La Biblioteca Benincasa è tra gli espositori della mostra «La Musica segreta. Incontro con le ricchezze musicali marchigiane», che si inaugura venerdì 18 gennaio presso il Museo archeologico nazionale delle Marche.  La mostra è realizzata dalla Soprintendenza archivistica e bibliografica dell’Umbria e delle Marche in collaborazione con il Polo Museale delle Marche e con ARiM onlus – Associazione Marchigiana per la Ricerca e Valorizzazione delle Fonti Musicali e con il Patrocinio del Consiglio-Assemblea legislativa regionale della Regione Marche.

L’intenzione è quella di portare all’attenzione del più vasto pubblico l’enorme ricchezza di quanto prodotto nel territorio marchigiano dalla cultura musicale, qui estremamente diffusa e prolifica tanto da permettere non solo lo sviluppo di un pubblico eterogeneo – dai semplici appassionati e dilettanti agli studiosi, ai collezionisti, fino ai tanti artisti che hanno avuto i loro natali in territorio marchigiano -, ma da influenzare l’economia, consentendo la nascita di laboratori e fabbriche per la produzione di strumenti musicali, l’edilizia e le arti in genere, stimolando infine la costruzione degli splendidi teatri tutt’ora vanto dei numerosi comuni delle Marche.La mostra sarà visitabile fino al 3 marzo 2019, e prevede eventi collegati, quali incontri con il musicologo, incontri con l’esperto e un concerto degli studenti del Liceo Musicale “C. Rinaldini” di Ancona.

La Benincasa, che ha tra le sue collezioni materiale musicale sia manoscritto che a stampa di grande interesse e particolarità, partecipa alla mostra. Si segnalano tra i suoi  documenti esposti, oltre ad un  fortepiano di fine Settecento, alcuni tra i pezzi più notevoli del suo fondo musicale e spartiti e documenti provenienti del Fondo Mancinforte recentemente acquisito.

 

Locandina-ARiM (1)