Rari marchigiani

I Rari marchigiani sono una collezione di pubblicazioni di particolare valore,  sia monografiche che seriali, di grande interesse per la cultura e la storia locale, che vanno dal Cinquecento all’Ottocento. Gli autori, gli editori o i proprietari di queste pubblicazioni sono anconetani o marchigiani.

Attraverso questi esemplari è possibile anche ricostruire il panorama della editoria locale a partire dalle origini della stampa manuale.

La collezione conserva tra gli altri  un esemplare del primo libro stampato ad Ancona nel 1512  da Bernardino Oliva, l’ Opera noua intitulata il perche e vari esemplari degli Statuti cinquecenteschi della città di Ancona.

Di particolare interesse la raccolta di almanacchi, tra cui si ricordano Il fa per tutti e Il famoso Casamia, pubblicazioni della prima metà dell’Ottocento.

Catalogo Rari Marchigiani

 

Perche
Opera noua intitulata il perche … . – In Ancona (Stampata in Ancona : per il maestro Bernardino Oliua, 1512 a di 15. de Marzo).