Manutenzioni

Perché la città funzioni a dovere è essenziale risolvere in modo efficiente i problemi della manutenzione quotidiana di tutto ciò che costituisce patrimonio pubblico. A partire da tale considerazione e con la finalità di accentuare la percezione del bene comune, è stato avviato recentemente il programma di segnalazione dell’Urp dove i cittadini sono chiamati a contribuire nella gestione del patrimonio pubblico segnalando le problematiche e le necessità manutentive di cui hanno conoscenza. L’obiettivo è, oltre al pronto intervento, anche una organizzazione della manutenzione in maniera periodica, programmata e preventiva, garantendo al contempo minori costi per la collettività.

Un discorso a parte merita il verde pubblico di cui la città di Ancona è ricca e che costituisce un importante patrimonio della città. Parchi, giardini ma anche spazi attrezzati per i giochi dei più piccoli costituiscono un “bene comune” alla tutela del quale tutti i cittadini sono chiamati.

Più nel dettaglio, già dallo scorso anno due atti di indirizzo erano stati approvati dalla Giunta sul fronte delle manutenzioni del verde.

Nello specifico gli atti hanno programmato le manutenzioni distinguendo tra gli appalti da predisporre per la manutenzione ordinaria per il 2014 con proroga per il 2015, interventi per eliminazione o sostituzione di giochi e arredi e pronto intervento per la messa in sicurezza di quelli esistenti; infine, potatura di alberi cittadini sia per il biennio 2013-2015 oltre all’ intervento per le situazioni più urgenti.

Le potature degli alberi richiederanno un’operazione consistente. Il monitoraggio effettuato dall’Ufficio verde ha messo in evidenza quasi 1600 alberature, situate in diversi punti della città, che abbisognerebbero dell’intervento manutentivo. Per alcuni alberi l’ultima potatura (come in via Torresi o in via Tamburini o piazza San Gallo) risale al 2006 mentre per altri alcuni rami erano stati rimossi a seguito della pesante nevicata del 2012.

Pertanto sarà individuata la somma di 145 mila euro per gli interventi più urgenti da realizzarsi tra la fine del 2013 e il 2014 mentre per il 2015 dovranno essere reperiti nel bilancio 245mila euro da destinare ad un’azione di potatura mirata e capillare di tutte le alberature.

Gli interventi sono partiti in tutto il territorio dove a rotazione, gli addetti dell’Ufficio verde oltre alle squadre in appalto provvedono ad intervenire quotidianamente, tempo permettendo.

Sul fronte della manutenzione stradale sono operativi tre gruppi di lavoro con operai del magazzino comunale. I loro interventi sono stati diretti finora, ad affrontare le emergenze nella chiusura di buche e sistemazioni marciapiedi, segnaletica verticale e orizzontale. Le squadre, che operano una nel centro città e due nella periferia, hanno lavorato in numerosi punti del territorio anche a seguito di preziose segnalazioni fornite dai cittadini. In allegato gli ultimi interventi.