“Amore al primo compost” la nuova campagna di raccolta della frazione organica

Amore al primo compost – La nuova campagna del Comune di Ancona, AnconAmbiente e ATA sulla raccolta della frazione organica.
Saranno consegnati gratuitamente i nuovi cestini, i sacchi di carta e mater-bi

“Amore al primo compost” è questo lo slogan della nuova campagna di sensibilizzazione organizzata dal Comune di Ancona, AnconAmbiente e ATA tutta dedicata al recupero e al riciclo della frazione organica, ovvero quella di origine prevalentemente alimentare.

I rifiuti organici rappresentano oltre un terzo della composizione totale dei rifiuti solidi urbani e da questi si ottiene il compost, un concime naturale che mantiene il terreno fertile e sano.

L’esigenza nasce al fine di migliorare i livelli quantitativi e qualitativi del materiale considerando che circa il 15% dei rifiuti organici vengono ancora conferiti nella frazione indifferenziata.
Con 1KG a settimana a famiglia, l’incremento della raccolta differenziata aumenterebbe notevolmente a tutto vantaggio di una logica di civile e rispettosa convivenza con l’ambiente.

La campagna informativa vedrà la presenza degli operatori e dei mezzi di AnconAmbiente nei prossimi giorni (segue calendario) presso le grandi aree commerciali delle città di Ancona dove saranno consegnati gratuitamente i nuovi cestini per la raccolta della frazione organica con i relativi sacchi di carta e mater-bi.

Cosa si conferisce nella sezione organica (cestino marrone)
Scarti di cucina, scarti di frutta e verdura, alimenti deteriorati, fondi di caffè e filtri di tè, gusci d’uovo, piatti e bicchieri in bio-plastica (biodegradabili), bucce di frutta, noccioli, salviette di carta unte (scottex, fazzoletti di carta), piante recise e potature di piccole piante, pane, ceneri spente di caminetti, piccoli ossi e gusci di molluschi.

Cosa non si conferisce nella sezione organica (cestino grigio)
Alimenti liquidi, ossi di grandi dimensioni, mozziconi di sigaretta, lettiere per animali, grassi e oli, legno trattato o verniciato o in grosse pezzature, alimenti confezionati e qualsiasi rifiuto di natura non organica (pannolini, assorbenti, ecc).

Come si conferisce
Il rifiuto va conferito negli appositi contenitori di colore marrone utilizzando i sacchetti di carta o mater-bi.

Il ciclo dell’organico
I rifiuti organici recuperati attraverso la bioraccolta vengono prelevati da AnconAmbiente ed inviati agli impianti di compostaggio.
Il compostaggio riproduce, in forma controllata ed accelerata, il processo naturale di decomposizione delle sostanze organiche biodegradabili.
Nell’impianto i rifiuti organici subiscono prima un processo di biossidazione cui segue la fase di maturazione.
Al termine del processo il materiale grezzo è sottoposto a vagliatura fine. Grazie al compostaggio, dalla materia organica si ottiene il compost, un ammendante che può essere utilizzato come terriccio per orti e giardini.

Di seguito il calendario della distribuzione:
calendario distribuzione campagna Amore al primo compost