ACQUISTO CITTADINANZA ITALIANA DI STRANIERO NATO IN ITALIA

Requisiti

I requisiti per poter acquistare la cittadinanza italiana, se lo straniero nasce in Italia sono:

  • possesso della cittadinanza straniera (comunitaria o extracomunitaria);
  • nascita nel territorio Italiano;
  • mantenimento della residenza legale ininterrotta dalla nascita al compimento del 18° anno;

L’interessato deve essere stato iscritto in modo ininterrotto nell’anagrafe (anche di Comuni diversi) dalla nascita fino al raggiungimento della maggiore età.

  • la regolarità del soggiorno sul territorio italiano; (1)

 

(1) se l’interessato non è in possesso della continuità del permesso di soggiorno o non è stato iscritto alla nascita e uno dei genitori era legalmente residente in Italia, tale condizione non può ritenersi pregiudizievole all’acquisto della cittadinanza.

L’interessato può dimostrare la sua presenza nel territorio con la produzione di idonea documentazione: (certificati di iscrizione scuola dell’obbligo, attestazioni di vaccinazioni certificati medici ecc.)

 

Come richiedere la cittadinanza per nascita

L’interessato al riconoscimento della cittadinanza con un traduttore, nel caso in cui non conosca la lingua italiana, fissa un appuntamento contattando l’ufficio di Stato civile con uno dei seguenti modi:

 

Documentazione da presentare

  • Modello di istanza su cui va apposta una marca da bollo da € 16,00;
  • Passaporto in corso di validità rilasciato dalla competente autorità straniera;
  • La restante documentazione detenuta presso una Pubblica Amministrazione italiana verrà acquisita d’ufficio dall’Ufficiale di Stato Civile.

 

Quando rendere la dichiarazione

Se lo straniero è nato in Italia e possiede i suddetti i requisiti, può rendere la dichiarazione di elezione di cittadinanza all’Ufficiale di Stato Civile del Comune di residenza dal 18° anno fino al compimento del 19° anno.

 

Costi

Prima di rendere la dichiarazione l’interessato dovrà presentare ricevuta di versamento del contributo di € 200 da versare al Ministero dell’Interno tramite apposito modello di bollettino di Conto Corrente Postale, pagabile presso tutti gli uffici postali.

 

Normativa di riferimento

Legge n. 91 del 5 febbraio 1992 “Nuove norme sulla cittadinanza”. (art. 4 co. 2)

Legge n. 94 del 15 luglio 2009 “Disposizioni in materia di sicurezza pubblica

D.P.R. n. 572 del 12 ottobre 1993.

 

A chi rivolgersi

Info : Rosella Marzioni

Largo XXIV Maggio n. 1 piano Terra sede Municipale Ufficio Stato Civile

Telefono : 0712222117

Fax : 0712222134

Responsabile : Tiziano Fulgi
Dirigente S.C.A.L.E.S. : Paola Calabrese

Indirizzo PEC : servizidemografici@pec.comune.ancona.gov.it