NUOVA MISURA DI CONTRASTO ALLA POVERTA’ IL REI (REDDITO DI INCLUSIONE)

COS’E IL REI?

E’ la prima misura di contrasto alla povertà che prevede:
1. un beneficio economico
erogato mensilmente attraverso una Carta di pagamento elettronica (Carta REI);
2. un progetto personalizzato
di attivazione e di inclusione sociale e lavorativa volto al superamento della condizione di povertà.

REQUISITI: CHI NE HA DIRITTO?

simulazione richiesta del REI

REQUISITI DI RESIDENZA E SOGGIORNO
Il richiedente deve essere:
– cittadino italiano;
– cittadini comunitario;
– familiare di cittadini italiani o comunitari, non aventi la cittadinanza in uno Stato membro, titolari del diritto di soggiorno o diritto di soggiorno permanente;
cittadini stranieri in possesso del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo;
– titolari di protezione internazionale (asilo politico, protezione sussidiaria).

Per tutti i richiedenti (anche cittadini italiani soggiornanti all’estero) vale il requisito dei 2 anni di residenza continuativa nel territorio italiano.

CARATTERISTICA DEL NUCLEO DEL RICHIEDENTE:

  • Presenza di almeno un figlio minorenne;
  • presenza di una persona disabile con genitore o tutore convivente;
  • presenza di una donna in stato di gravidanza accertata (dopo il quinto mese, alla data di presentazione della domanda);
  • una persona over 55 in stato di disoccupazione da almeno 3 mesi o che abbia terminato di percepire le prestazioni per la disoccupazione da almeno 3 mesi;
  • è compatibile, entro determinati limiti, con lo svolgimento dell’attività lavorativa

REQUISITI ECONOMICI
Il nucleo familiare deve essere in possesso di:
– un valore ISEE = o < a 6.000 €
– un valore ISRE <= 3.000 €
(l’indicatore reddituale dell’ISEE diviso la scala di equivalenza);
– patrimonio immobiliare, diverso dalla casa di abitazione, non superiore a 20.000 euro;
– patrimonio mobiliare non superiore a 10.000 euro (ridotto a 8 mila euro per due persone e a 6 mila euro per la persona sola).

Nessun componente del nucleo deve:

– percepire prestazioni di assicurazione sociale per l’impiego (NASpI) o di altro ammortizzatore sociale di sostegno al reddito in caso di disoccupazione involontaria;

– possedere autoveicoli e/o motoveicoli immatricolati la prima volta nei 24 mesi antecedenti la richiesta (sono esclusi gli autoveicoli e i motoveicoli per cui è prevista una agevolazione fiscale in favore delle persone con disabilità);

– possedere navi e imbarcazioni da diporto.

ITER DELLA DOMANDA

1) Le domande potranno essere presentate
dal 1 dicembre 2017
presso l’Ufficio Promozione Sociale – Comune di Anona
– Via Ascoli Piceno 10 nei seguenti orari:
Lunedì, Mercoledì e Venerdì: 09.00-13.00
Martedì: 15.00-17.00
Giovedì: 10.00-16.00

2) Successivamente la domanda viene trasmessa all’INPS ,entro 15 giorni, dopo la verifica dei soli requisiti di residenza e soggiorno;

3) L’INPS entro 5 giorni verifica i requisiti per la concessione del REI;

4) Il versamento del beneficio è condizionato alla sottoscrizione del progetto a decorrere dal mese successivo alla richiesta.

Si potrà godere del contributo REI a partire dal 1 gennaio 2018

Per informazioni;
0712225130/5140/5115

AMMONTARE DEL BENEFICIO

L’ammontare del beneficio economico viene calcolato dall’INPS sarà proporzionale alla differenza tra il reddito familiare e una “ soglia reddituale d’accesso “.
Importante! Il soddisfacimento dei requisiti non dà necessariamente diritto al beneficio economico